domenica 23 agosto 2009

Il nostro colore è il BLU. Non perdiamo il MESSAGGIO magico.


Mi svegliavo con il blu dei tuoi capelli tra le ciglia e allungavo i piedi per misurare il calore della sabbia ed indovinare l'ora. E poi guardarti.
Di notte erano sempre le quattro e trentacinque, di notte metto sempre i calzini, di notte ti amo.
Ho respirato per venti giorni e stamattina mi è mancata l'aria.
I gesti nati con noi per essere compiuti a quattro mani, diventano vuoti se tento di attuarli ora.

Sostanzialmente non riesco nemmeno a rollarmi una cartina se non sento il tuo respiro vicino.

Nessun commento:

Posta un commento