giovedì 21 luglio 2011

FINE.

Ciao, io da oggi smetto di scrivere pubblicamente per sempre. Mi avete rotto i coglioni, adesso ognuno si fa i cazzi propri. Ciao.

3 commenti:

  1. Non devi smettere di scrivere perché dà fastidio agli altri.

    RispondiElimina
  2. La gente mi viene a dire che io descrivo i cazzi loro nell'intimo. (Non faccio mai nomi, al massimo iniziali.) Avevo scritto una cosa carina sul mio ragazzo e nella sua città si sono messi a sfotterlo sul fatto che racconto quello che facciamo a letto. Come se scrivessi degli Harmony. Ma lasciamo stare. Lo venissero a dire a me. E poi, da quello che ho capito da questa storia, fanno tutti i superiori ma poi stanno sempre lì a bersi ogni frase che pubblico. Mi sono stancata di scrivere per rallegrare le serate di certa gente che si diverte a mettere zizzania.
    E' stato davvero imbarazzante vedere lui che torna a casa e mi chiede quale sia il post in cui parlo dei cazzi suoi che gi hanno raccontato gli amici, che poi lo vede sul blog e me lo copincolla in chat banalizzandolo fino alla morte. Davvero, mi è passata la voglia. Con questo ho risposto a tutti quelli che me lo chiederanno. Non è la prima volta che ho di questi problemi, quindi evidentemente esagero.
    La cosa che non capisco è che ci sono autori che scrivono libri autobiografici ed è chiaro che le figure dei personaggi vengano riconosciute da chi è stato a contatto con loro; mi chiedo se queste persone riscontrino i problemi che ho riscontrato io.
    Ma non sarò mai una scrittrice. La mia posizione di blogger è troppo infima per paragonarmi a chiunque altro. Quindi fine. Pace.

    RispondiElimina
  3. Secondo me è davvero un gran peccato ma ovviamente sei liberissima di fare cio' che vuoi.

    RispondiElimina